Il consiglio comunale di Striano istituisce la fascia del capo dell’assise. La prima volta di D’Andrea

Andrea Ripa,  

Il consiglio comunale di Striano istituisce la fascia del capo dell’assise. La prima volta di D’Andrea

A Striano istituita la fascia del presidente del consiglio comunale. Una delibera approvata settimane fa, divenuta realtà nei giorni scorsi quando all’ufficio di Francesco D’Andrea, capo dell’assise eletto all’unanimità del piccolo comune vesuviano al momento dell’insediamento dell’amministrazione Del Giudice, è stato consegnato un simbolo. A lungo rincorso. Sulla fascia con i colori della città – il giallo e il rosso – lo stemma di Striano: al centro della pala è raffigurata la Maestà della Vergine, seduta su un trono marmoreo con il Bambino, ai lati sono raffigurati san Severino Abate a destra, patrono della città, e San Sossio Levita e Martire a sinistra. « Sono soddisfatto nell’aver introdotto a Striano un simbolo per dare al Consiglio lo spazio di rappresentanza che merita e ribadire la sua autonomia funzionale e organizzativa. – spiega il capo dell’assise – La fascia del presidente del consiglio Comunale esiste già in diversi comuni ed ho voluto che anche la mia comunità si dotasse di una fascia di rappresentanza.

Ritengo più che giusto che il Consiglio Comunale, di cui mi onoro di rappresentarlo, debba prendersi lo spazio di rappresentanza che merita».

Anche se la scelta di istituire la fascia è stata da qualcuno criticata, soprattutto in minoranza. «L’istituzione della fascia non è un’ambizione personale; essa rappresenta l’intera comunità, rappresenta il Consiglio Comunale nella sua interezza, comprensivo quindi di tutte le forze politiche della città».

CRONACA