Vincono i giovani, elezioni del Forum metropolitano convocate ad aprile

vilam,  

Vincono i giovani, elezioni del Forum metropolitano convocate ad aprile
Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, presiede il consiglio della Citta Metropolitana a margine del quale Ë intervenuto criticamente sulla scelta del premier Matteo Renzi che ha nominato Salvatore Nastasi commissario per la bonifica dell'ex area Italsider a Bagnoli. "Ci troviamo di fronte - ha detto - a un abuso di potere del presidente del Consiglio". Napoli, 24 settembre 2015. ANSA / CIRO FUSCO

Alla fine, la battaglia per la convocazione delle elezioni per il Forum Metropolitano dei giovani, l’hanno vinta i ragazzi dei forum territoriali. Dopo la lettera di 24 rappresentanti di altrettante organizzazioni sul territorio provinciale, è arrivata la notizia del passo in avanti in una querelle che aveva visto contrapposti ragazzi e amministratori provinciali. Con un post i rappresentanti dei Forum hanno comunicato di essere stati, finalmente aggiungono non senza una nota polemica, dal sindaco di Napoli, Luigi de Magistris. “Primo appuntamento il 22 marzo con la riunione preparatoria sulla piattaforma digitale Google Meet. A seguire, il 12 e il 13 aprile, dovrebbero esserci le elezioni per il coordinamento del Forum della Città Metropolitana di Napoli”. Dunque, così come era stato annunciato anche dalle consigliere Elena Coccia e Katia Iorio, quest’ultima delegata alle politiche giovanili per la Città Metropolitana, la convocazione avverrà subito dopo le festività pasquali, quando si ritiene che la Campania possa uscire dalla zona rossa e poter così ritrovare anche le ritualità della politica. I giovani dei Forum, però, lanciano un messaggio chiaro: “Noi, giovani, ci siamo per fare politica nonostante la pandemia”. Ed era stato proprio questo il tema principale della discussione. I ragazzi dei Forum chiedevano di non bloccare l’attività per la presenza dell’emergenza sanitaria, ricordando come del resto a settembre scorso tutta la regione sia andata al voto per eleggere il nuovo Governatore. Parole che, però, gli amministratori di Città Metropolitana non avevano apprezzato. Sia la consigliera Coccia che la stessa Iorio, avevano evidenziato come, invece, la vicenda pandemica di fatto avesse bloccato ogni forma di organizzazione di eventi politici. Con questo passo in avanti, però, la situazione viene di fatto sbloccata. Così i forum dei giovani del territorio dell’area metropolitana di Napoli potranno organizzarsi e procedere alle candidature di chi vuole partecipare al Forum Metropolitano. Sul tappeto, secondo i giovani, soprattutto i temi legati al recovery fund e alla possibilità di investimento per la next generation. “Si tratta di un appuntamento che Napoli e la sua provincia non devono fallire” le parole dei ragazzi nella lettera che ha provocato imbarazzo e tensione tra i vertici della Città Metropolitana. Un confronto serrato, quello portato avanti anche grazie al dibattito avviato su Metropolis, che alla fine si è chiuso con una sintesi. Le elezioni si faranno, a meno di clamorose svolte o dietrofront legate all’epidemia, e i giovani potranno trovare il luogo fisico nel quale portare avanti le proprie istanze. Adesso, dunque, il confronto diventa politico. Anche perché risuonano ancora forti le accuse sia della Coccia che della Iorio rivolte ai giovani rispetto ad una polemica definita “intempestiva” e dietro la quale, secondo le stesse, forse vi era qualche strumentalizzazione di troppo. (vilam)

CRONACA