La Fanfara dei carabinieri suona per i bimbi dell’ospedale Santobono di Napoli

Redazione,  

La Fanfara dei carabinieri suona per i bimbi dell’ospedale Santobono di Napoli

Gli occhi pieni di gioia, le manine che salutavano e applaudivano dalle finestre del reparto e la musica che per qualche ora li ha rallegrati cancellando le paure e il dolore. È quanto andato in scena all’ospedale Santobono di Napoli grazie alla piccola sorpresa organizzata dall’associazione N.i.d.a. onlus Campania. Dalle finestre delle loro stanze di degenza hanno potuto vedere i volontari travestiti dai loro personaggi delle favole preferiti e godere dell’esclusiva e prestigiosa esibizione in alta uniforme della Fanfara del decimo reggimento Carabinieri della Campani. Dopo scrupolose verifiche degli spazi e con l’attenzione meticolosa alle norme anti covid in tutti i movimenti e durante l’esibizione per evitare assembramenti, con non poche difficoltà di gestione , è stato possibile far vivere questo momento unico ai piccoli pazienti che hanno accolto l’Arma dei Carabinieri ed i personaggi delle favole con grande entusiasmo. «Ringraziamo l’Arma nelle persona del Comandante della Legione Carabinieri Campania, – spiegano i componenti dell’associazione – il Generale di divisione Maurizio Stefanizzi, sia per la disponibilità della Fanfara che per aver autorizzato l’evento ed aver messo in campo tutte le misure per effettuarne lo svolgimento con le precauzioni necessarie. Grazie alla Fanfara 10° Reggimento Carabinieri Campania e soprattutto al luogotenente Luca Berardo per la precisione e l’accuratezza nel coordinamento e nell’esecuzione». «Questo momento – concludono – ha una grande valenza simbolica per comunicare un semplice ma grande messaggio ai bimbi ed alle loro famiglie : l’Arma è sempre al nostro fianco per sostenerci e guidarci». Una carezza per quei piccoli grazie alla sensibilità degli uomini in divisa che ancora una volta non si sono tirati indietro e hanno subito accettato l’invito con l’obiettivo di regalare un sorriso.

CRONACA