Covid, cala l’indice di positività in Campania. Da lunedì vaccinazioni in farmacia

Redazione,  

Covid, cala l’indice di positività in Campania. Da lunedì vaccinazioni in farmacia

Cala, in Campania, l’indice di positività e prova a correre sempre più velocemente la campagna di vaccinazione. Da lunedì in un primo gruppo di 150 farmacie sarà possibile sottoporsi alla somministrazione dei vaccini. Stanno arrivando proprio in queste ore le prime dosi di Johnson e Johnson nelle farmacie di Napoli e provincia che, a partire dal 7 giugno, inizieranno le vaccinazioni di cittadini di età compresa tra i 18 ed i 59 anni. A regime, spiega Federfarma Napoli, le farmacie che hanno confermato la propria disponibilità a somministrare vaccini saranno circa 400 distribuite nel territorio delle tre Asl napoletane. Gli elenchi delle farmacie dove sarà possibile ricevere il vaccino saranno pubblicati ed aggiornati sul sito www.federfarmanapoli.it a partire dalla settimana prossima. Per il cittadino è sufficiente recarsi in farmacia con la propria tessera sanitaria ed un documento d’identità; può registrarsi direttamente in farmacia oppure farlo autonomamente attraverso la piattaforma regionale. Il farmacista vaccinatore inoculerà il vaccino contestualmente o fisserà un appuntamento per l’inoculazione in base ad un proprio calendario di vaccinazioni ed alla disponibilità del cittadino stesso. La vaccinazione è assolutamente gratuita. E per i vaccini dai 12 ai 79 anni di età, la Asl Napoli 1 Centro annuncia ulteriori open day (Pfizer) da lunedì 7 a martedì 8 giugno presso i centri vaccinali Mostra d’Oltremare, hangar Atitech (Capodichino), Fagianeria real Bosco di Capodimonte e Museo Madre. Si aprono oggi alle 16,00 le prenotazioni. Non solo. Si continuano le somministrazioni anche tra gli operatori del settore turistico: Sono circa 3mila i dipendenti delle imprese alberghiere locali cui è stata somministrata almeno la prima dose del vaccino anti-Covid all’interno dell’hub allestito da Federalberghi Penisola Sorrentina in collaborazione con l’Asl Napoli 3 Sud, in quasi un mese di attività. Intanto, secondo i dati dell’Unità di crisi della Regione Campania, nelle ultime 24 ore sono 307 i casi positivi su 10.999 tamponi molecolari esaminati. Ieri il tasso di positività era pari al 3,53%, oggi è 2,79%. Due le persone decedute e 675 le guarite. Negli ospedali resta invariato a 49 il numero dei posti letto occupati in terapia intensiva, mentre calano quelli in degenza, oggi sono 572 (-21).

CRONACA