Csm, stop al trasferimento per incompatibilità del procuratore di Nola

Redazione,  

Csm, stop al trasferimento per incompatibilità del procuratore di Nola

Stop al trasferimento d’ufficio per incompatibilità ambientale del procuratore di Nola, Laura Triassi, contro cui tutti i 13 sostituti avevano sottoscritto un esposto, in cui denunciavano “innumerevoli e preoccupanti” episodi che avrebbero determinato uno stato di “forte disagio” per tutti loro. E avevano segnalato condotte di Triassi dirette “a compromettere” la stessa “dignità” delle loro funzioni, “pregiudicandone gravemente” autonomia e indipendenza , con “ingiustificate interferenze” Il plenum del Csm ha rispedito al mittente la richiesta della Prima Commissione disponendo la sospensione dell’intera procedura visto che riguarda vicende anche al centro di un procedimento di disciplinare. A sollecitare la sospensione era stata la stessa Triassi, che anche oggi in plenum ha negato la veridicità delle condotte che le imputano sostituti e personale amministrativo .

CRONACA