Castellammare. Schianto in moto, 25enne in fin di vita

Tiziano Valle,  

Castellammare. Schianto in moto, 25enne in fin di vita

Il rumore dei freni che stridono sull’asfalto, l’impatto violentissimo tra uno scooter di grossa cilindrata e un’auto, e un venticinquenne che viene sbalzato dalla sella della sua moto e fa un volo di 4-5 metri prima di sbattere contro una vettura parcheggiata in divieto di sosta. E’ la dinamica di un drammatico incidente che si è verificato nella serata di ieri al confine tra Castellammare, Santa Maria la Carità e Pompei.Ad avere la peggio è un uomo di Ponte Persica (A.A., le sue iniziali), che lotta tra la vita e la morte in un letto dell’Ospedale del Mare a Napoli, dove è stato trasferito a seguito dell’arrivo al pronto soccorso del San Leonardo, a causa della frattura della base cranica e una grave emorragia cerebrale.Sulla dinamica dell’incidente stanno indagando gli agenti della polizia municipale di Castellammare, agli ordini del comandante Antonio Vecchione e del tenente Giuseppe Minasola.

L’incidente è avvenuto all’incrocio tra Traversa Lattaro, via Fontanelle e via Carrara, un quadrivio al confine tra Castellammare, Santa Maria la Carità e Pompei. Il venticinquenne alla guida di uno scooter Yamaha stava percorrendo via Fontanelle quando – per cause ancora da accertare – s’è schiantato al centro della strada con una Fiat Panda guidata da una donna che procedeva in direzione di via Carrara. L’impatto è stato devastante per l’uomo che è stato sbalzato dalla sella della sua moto e si è schiantato contro una Mini Cooper parcheggiata in divieto di sosta dalla parte opposta della corsia. Il venticinquenne ha subito perso conoscenza ed è rimasto a terra, dove è stato immediatamente soccorso da alcuni passanti che si sono resi conto che perdeva sangue dalla testa.In pochi minuti sono giunti sul posto gli agenti della polizia municipale di Castellammare, una pattuglia dei carabinieri e un’ambulanza del 118. L’uomo è stato trasferito al pronto soccorso del San Leonardo dove è stato intubato e sottoposto agli accertamenti strumentali che hanno evidenziato gravi ferite alla testa. Le sue condizioni sono peggiorate in pochi minuti e i medici hanno predisposto il trasferimento d’urgenza all’Ospedale del Mare di Napoli. La sua prognosi (fin quando il giornale è andato in stampa, ndr) è riservata.

Familiari e amici del venticinquenne, che lavora per una ditta di trasporti, si sono ritrovati all’esterno della struttura per pregare fino a tarda sera.Nel frattempo, i vigili urbani che stanno indagando sull’incidente hanno provveduto al sequestro della Fiat Panda guidata dalla donna e dello scooter del venticinquenne. Affidata al proprietario, ma con il divieto di circolare, invece, la Mini Cooper parcheggiata in divieto di sosta all’incrocio con via Carrara.Gli agenti hanno già visionato le immagini dei circuiti di videosorveglianza che hanno ripreso l’impatto e i vigili di Santa Maria la Carità potrebbero fornire ulteriori frame delle telecamere posizionate sul loro territorio.L’attenzione però adesso è tutta per le condizioni di salute del venticinquenne che purtroppo si ritrova a lottare tra la vita e la morte.

CRONACA