Persi 750mila euro per la pista ciclabile, grande flop a Poggiomarino

Comunicato Stampa,  

Persi 750mila euro per la pista ciclabile, grande flop a Poggiomarino
Il sindaco di Poggiomarino, Maurizio Falanga

Il Comune di Poggiomarino è stato escluso dalla graduatoria del bando “Sport e periferie”. Il bando, promosso dal dipartimento dello Sport, costituiva una importante opportunità per la realizzazione di impianti sportivi in aree che ne sono sprovvisti. “Era un’opportunità enorme per il nostro Comune, ora escluso per errori marchiani e grossolani – afferma Giuseppe Annunziata, già candidato sindaco e membro dell’opposizione – è triste dire: ve l’avevo detto. Ma, purtroppo, è andata proprio così: abbiamo a gran voce avvisato l’amministrazione comunale che il progetto era fallimentare sotto molti punti di vista.” “Nel consiglio comunale del 26 novembre 2020 – prosegue Annunziata – il sindaco liquidò tutti gli avvertimenti provenienti dalla minoranza con sufficienza, senso di fastidio e con poche battutine peraltro fuori luogo, millantando competenza e professionalità che all’evidenza non ci sono. E così fu presentato un progetto raffazzonato, approssimativo e sconclusionato a causa della ostinazione, della arroganza e della evidente incompetenza della amministrazione Falanga.” Ora i 750.000 euro sono persi, mentre oltre venti comuni della provincia di Napoli, tra cui Palma Campania, portano a casa un finanziamento vitale per gli sportivi e i giovani del territorio. “Con questo modo di fare e di procedere non faremo grandi progressi. – conclude Annunziata – Alla prima, vera, importante richiesta di finanziamento il progetto non passa neanche all’istruttoria ma viene escluso direttamente dalla Commissione giudicatrice. Praticamente Carta straccia. Tempo (poco il vostro dedicato alla cosa), salute (la nostra che abbiamo gridato a gran voce di fare attenzione)e denari persi. Che vergogna”.

CRONACA