Scandalo appalti al Comune di Torre Annunziata, spuntano altre mazzette: nuovo arresto per Ariano

Ciro Formisano,  

Scandalo appalti al Comune di Torre Annunziata, spuntano altre mazzette: nuovo arresto per Ariano
L'ex dirigente Nunzio Ariano e il sindaco Vincenzo Ascione

Torre Annunziata. Si allarga lo scandalo della Tangentopoli di Torre Annunziata. Nella giornata di ieri la guardia di finanza ha notificato una nuova ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico dell’ex capo dell’ufficio tecnico comunale, Nunzio Ariano.

L’ex dirigente, in cella dal 28 dicembre scorso per aver intascato una mazzetta da 10.000 euro in cambio dell’affidamento dell’appalto, si sarebbe fatto corrompere anche da un altro imprenditore. Secondo la Procura di Torre Annunziata, Ariano avrebbe intascato 2.000 euro in cambio dell’affidamento dei lavori di pitturazione e manutenzione degli infissi all’interno dell’asilo nido di via Parini.

Quella emessa ieri dal gip del tribunale di Torre Annunziata è la terza ordinanza cautelare che ha colpito Ariano.

CRONACA