Torre del Greco, caditoie ostruite e rifiuti in strada: incubo pioggia a Leopardi

metropolisweb,  

Torre del Greco, caditoie ostruite e rifiuti in strada: incubo pioggia a Leopardi

Torre del Greco. Arrivano le prime piogge di stagione e scoppiano i primi malumori in via del Santuario, la stradina adiacente alla chiesa del Buon Consiglio utilizzata per i collegamenti rapidi tra la trafficata via Nazionale e i paesi vesuviani: l’arteria è attualmente priva di interventi di manutenzione ordinaria e preventiva, in particolare delle caditoie. Con tutte le conseguenze del caso.

Eppure sul posto sono stati effettuati per diversi mesi importanti interventi di restyling relativi al rifacimento del manto stradale e della rete fognaria. «Sono state affrontate ingenti spese per la sistemazione della strada, peraltro non sappiamo se sono state svolte le operazioni di collaudo – affermano i residenti della zona – ma già emergono forti e preoccupanti criticità: la mancata rimozione dei rifiuti che ostruiscono il deflusso dell’acqua piovana crea seri problemi per la sicurezza e la tutela dei passanti e degli automobilisti. Una condizione di pericolo evidente, sotto gli occhi di tutti. Ma nessuno interviene».

Uno dei punti più critici è il tratto del sottopassaggio della linea ferroviaria della Circumvesuviana – interamente al buio – dove le diverse caditoie, griglie e bocche di lupo sono intasate. Notevolissimi i disagi subìti dalla collettività, aggravati dalle forti precipitazioni degli ultimi giorni. Decine di cittadini rappresentano che «da queste parti il servizio di manutenzione è inesistente. Una mancanza grave, al punto da causare frequenti allagamenti nel sottopassaggio. Occorrono interventi urgenti».

E pensare che proprio in queste giornate autunnali, la Protezione civile della Regione Campania, nell’avviso di allerta meteo, raccomanda vivamente agli enti competenti in materia di mantenere attiva o porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni meteo e i conseguenti pericoli.

@riproduzione riservata

CRONACA