Si è spento Porrino, ex portiere di Sorrento e Juve Stabia

Michele Imparato,  

Si è spento Porrino, ex portiere di Sorrento e Juve Stabia

Casertana, Sorrento e Juve Stabia piangono Giuseppe Porrino, portiere che nella sua carriera ha militato nelle tre squadre campane oltre a diverse squadre nobili, tra cui il Verona con cui ha esordito in serie A.
Settant’anni, Giuseppe Porrino ha legato al Sorrento due stagioni come numero uno, con 66 presenze, la promozione in serie C1 nel 1984-85 e la salvezza nel 1985-86. Quella era la squadra allenata prima da Tascone e poi Canè con in rosa Sasà Amato, Ernesto Apuzzo, Roberto Vichi.
Dopo il bienno a Sorrento, Giuseppe Porrino si era trasferito alla Juve Stabia di Carrano raccogliendo l’eredità lasciata da Garofalo. In quella squadra del presidente Auriemma, allenata da Carrano e Montefusco, i tifosi ricordano soprattutto il bomber Marcello Prima, Brugaletta, Chiancone. Quella con la Juve Stabia è stata l’ultima stagione (a 35 anni) di Giuseppe Porrino tra i professionisti.
A Molfetta ieri il Sorrento è sceso in campo con il lutto al braccio per la scomparsa dell’ex portiere Giuseppe Porrino, avvenuta poche ore prima del match. Cordoglio espresso anche dall’Hellas Verona. “Il Club si stringe attorno alla famiglia di Giuseppe Porrino, portiere gialloblù dal 1973 al 1977 protagonista della promozione in A 1974-75, scomparso nella giornata di oggi”.
Come ricorda Wikipedia, Giuseppe Porrino, prodotto del vivaio della Casertana contribuisce in modo decisivo alla promozione dei rossoblu dalla Serie C alla Serie B nel campionato 1969-1970.
In Serie B disputa 23 partite ma non riesce ad evitare la retrocessione della sua squadra in Serie C.
Dopo due stagioni viene acquistato dal Verona che rinnova il ruolo con Porrino e Belli, al posto di Pizzaballa e Colombo. Dopo alcune partite come riserva Porrino esordisce contro l’Inter il 14 ottobre 1973 e in seguito, a causa del periodo critico che colpisce il titolare Belli viene schierato con continuità anche se deve dividere il ruolo con Giacomi.Abbandonata Verona, gioca in diversi club, rivestendo tra l’altro di nuovo per quattro stagioni la maglia della Casertana e chiudendo infine la parabola professionistica nel Sorrento e nella Juve Stabia. Nella stagione 1984-85, militando nelle file del Sorrento, è il portiere meno battuto di tutto il calcio professionistico con solo 16 goal subiti all’età di 34 anni.

CRONACA