Al via i lavori per ridare le case alle 8 famiglie sfollate a Torre del Greco

Vincenzo Lamberti,  

Al via i lavori per ridare le case alle 8 famiglie sfollate a Torre del Greco

Si continua a lavorare senza sosta per risolvere i disagi per le otto famiglie che da due giorni sono senza casa a Viale Europa a Torre del Greco. La ditta che si sta occupando dei lavori per l’allacciamento al collettore fognario è all’opera per eliminare la perdita idrica che si sarebbe verificata a causa dell’ondata di maltempo abbattutasi sulla provincia di Napoli nella notte tra giovedì e venerdì. Una prima buona notizia, però, sembra venire dai saggi statici che sono stati effettuati sull’edificio sgomberato nelle scorse ore. Al momento, infatti, sembra la stabilità del palazzo non sia stata pregiudicata. Quindi, con una serie di lavori e l’eliminazione della perdita idrica, nel giro di qualche settimana, le famiglie potrebbero tornare a casa. Le indagini effettuate sull’immobile, infatti, avrebbero evidenziato l’assenza di rotazioni dello stabile. Inoltre, tutti i lavori per garantire la sicurezza dello scavo e scongiurare l’eventualità che in presenza di un nuovo evento meteorico avverso possa verificarsi una situazione simile a quella di giovedì sono stati fatti.  Otto le famiglie e 14 le persone evacuate da vigili del fuoco. L’allarme è scattato alle 22 delle serata di giovedì quando è stato stato avvertito un boato, che molti avrebbero attribuito ad un possibile tuono legato al maltempo. Invece, da ciò che si apprende, si sarebbe verificata una voragine nella quale sarebbe confluita abbondante acqua. Infiltrazioni che, in un primo momento, per gli esperti giunti sul posto avrebbero potuto minare la sicurezza statica dello stabile. Le verifiche di queste ore invece sembrano propendere verso una sostanziale stabilità della struttura.  «Da due giorni siamo costretti fuori dalle nostre abitazioni – dice uno dei residenti – venerdì mattina siamo rientrati nelle case per prendere alcuni effetti personali in attesa di ricevere una sistemazione provvisoria». A regolamentare gli accessi gli agenti di polizia municipale mentre i tecnici del Comune hanno effettuato ulteriori verifiche sulle fondamenta della palazzina, ispezionando in particolare alcuni locali sotterranei, quelli più danneggiati dalle infiltrazioni.  Il danneggiamento di una conduttura idrica che ha allagato i seminterrati, provocata verosimilmente dal maltempo e’ la ipotesi che ha innescato la necessità di evacuazione di otto famiglie nella zona. I carabinieri della compagnia di Torre del Greco sono intervenuti nella zona. L’immobile, grazie alla collaborazione di vigili del fuoco, polizia municipale e personale tecnico del Comune, e’ stata ritenuto inagibile. Un’emergenza che, come detto, potrebbe rientrare nel giro di qualche settimana, consentendo alle famiglie di poter tornare nelle loro abitazioni.

CRONACA