Dramma sociale a Torre del Greco, già 3.600 domande in 3 giorni per i bonus di Natale: una famiglia su 10 si trova in difficoltà economica

Alberto Dortucci,  

Dramma sociale a Torre del Greco, già 3.600 domande in 3 giorni per i bonus di Natale: una famiglia su 10 si trova in difficoltà economica
Il sindaco Giovanni Palomba

Voucher per i poveri a Torre del Greco, secondo atto: caccia ai negozi in cui spendere i buoni spesa
Fino a 500 € per famiglia a Torre del Greco: ecco chi può chiedere il bonus-spesa di Natale

Torre del Greco. La bellezza di 3.600 domande in soli tre giorni, alla media di 1.200 istanze ogni 24 ore. È la preoccupante «risposta» di Torre del Greco al bando da 870.000 euro per i voucher alle fasce deboli promosso dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giovanni Palomba.

Un’iniziativa – messa insieme grazie ai 600.000 euro arrivati dal governo e ai 270.000 euro «risparmiati» per la mancata accensione delle luminarie natalizie – voluta dal primo cittadino per «accendere una luce in tutte le case durante le feste» e sintomatica, alla luce dei primi numeri, degli effetti avuti dalla pandemia sul «ceto medio» all’ombra del Vesuvio (possono presentare le domande di accesso al bonus le famiglie con Isee fino a 12.000 euro).

Quando mancano 12 giorni alla scadenza dei termini previsti dal bando, già più di una famiglia su 10 di Torre del Greco ha lanciato la sua richiesta d’aiuto al Comune per ottenere il sussidio economico fino a 500 euro.

Un vero e proprio «assalto» su cui, evidentemente, la carovana del buongoverno dovrà ora fare qualche (seria) riflessione.

@riproduzione riservata

CRONACA