Michele Imparato

Davì, cessione ferma. Per ora resta allo Stabia

Michele Imparato,  

Davì, cessione ferma. Per ora resta allo Stabia

Giornata interlocutoria per la Juve Stabia sul fronte mercato. Mentre i calciatori lavorano sotto gli ordini di Leonardo Colucci, il direttore sportivo Giuseppe Di Bari ha trascorso ore al telefono per sbloccare alcune operazioni. In primis si registra una posizione di stand by per Guido Davì. Il centrocampista palermitano è in uscita e mercoledì non si è allenato coi compagni. Un segnale della imminente cessione ma nelle ultime ore si è registrato il dietrofront della Pistoiese. La società toscana, infatti, è una di quelle che si è fatta avanti per Davì così come la Fidelis Andria. Coi pugliesi inizialmente c’è stato un dialogo per lo scambio con l’attaccante Matteo Di Piazza ma quest’ultimo è stato convocato dai pugliesi per il ritiro e ciò fa pensare che per ora la trattativa è in fase di stallo. A questo punto Di Bari si sta concentrando sulle uscite. Davì non è il solo a essere in partenza. Con lui c’è anche Tommaso Ceccarelli, che non troverebbe più posto alla luce degli arrivi di D’Agostino e Barlafante. Per l’esterno romano c’è in piedi la trattativa col Taranto. Oltre a Ceccarelli e Davì potrebbero essere messi sul mercato altri elementi che sono sotto contratto come Erradi. Il difensore Cinaglia, altro in esubero, ha avuto qualche richiesta dal Giugliano, dal Cerignola e dal Taranto. Poi c’è il capitolo relativo a Schiavi. Il calciatore argentino non è certo della conferma nonostante un altro anno di contratto e su di lui si sono mosse il Foggia, la Pro Vercelli e il Novara. Sul fronte uscite, invece, il portiere dell’Under 17 Gianfagna è stato ceduto in prestito all’Albanova.

CRONACA