Vola il prezzo del gas, Calenda propone lo stop alla campagna elettorale

Redazione,  

Vola il prezzo del gas, Calenda propone lo stop alla campagna elettorale

Vola il prezzo del gas, con i futures che arrivano a toccare i 321 euro. Un rialzo vertiginoso che fa proporre a Calenda di sospendere la campagna elettorale per supportare il piano del governo contro il caro-energia. La Russa apre al rigassificatore a Piombino, amministrata da FdI. Conte: ‘Calenda si sveglia ora’. Giorgetti ricorda che l’Italia ha chiesto all’Europa un ‘price cap’ o la possibilità di scostamenti. Salvini: ‘Calenda dice che la campagna elettorale andrebbe sospesa? Forse sa che ha già perso’.

Meloni: non metteremo a rischio i conti. Financial Times attacco degli Hudge Fund al debito italiano

Giorgia Meloni assicura di non voler mettere a rischio i conti italiani. “Sono molto cauta – dice alla Reuters – nessuna persona responsabile, prima di avere un quadro completo delle risorse che possono essere investite, può immaginare di rovinare le finanze del Paese”. Intanto il Financial Times rilancia l’ipotesi che gli hedge fund internazionali stiano facendo la più grande scommessa contro il debito pubblico italiano dal 2008, anno della grande crisi finanziaria. Per il quotidiano, la grande posizione ribassista in atto sarebbe causata dalle crescenti preoccupazioni per le turbolenze politiche a Roma e la dipendenza del Paese dalle importazioni di gas russe

Conte sfida invita gli elettori del Pd a votare M5s. Bonino lancia “Io sono Emma”

Conte sfida il Pd, giudica Letta ‘incomprensibile’ e invita gli elettori di sinistra a votare M5s. “Siamo noi – dice – la forza più progressista”. De Magistris, di Unione Popolare, propone di tassare gli extra profitti al 90%. Bonino lancia il suo claim, “non sono Giorgia, sono Emma”. Renzi annuncia il via alla campagna elettorale il 1 settembre.

CRONACA