San Giuseppe Vesuviano. Mannaia e coltello dopo la lite con i coinquilini, arrestato 36enne

Redazione,  

San Giuseppe Vesuviano. Mannaia e coltello dopo la lite con i coinquilini, arrestato 36enne

SAN GIUSEPPE VESUVIANO – Per risolvere una lite con un coinquilino, ha deciso di estrarre una mannaia e un coltello ferendo due delle persone che aveva di fronte. È accaduto a San Giuseppe Vesuviano dove ieri sera gli agenti del locale commissariato hanno arrestato un cittadino bengalese di 36 anni. L’uomo, con precedenti di polizia e risultato senza regolare documentazione per essere ospitato sul territorio italiano, è accusato di tentato omicidio aggravato. I poliziotti, giunti in via XX Settembre su disposizione della centrale operativa dopo una segnalazione, hanno trovato una persona che ha indicato loro l’appartamento dove poco prima vi era stata una lite tra due uomini, uno dei quali ferito, si trovava ancora disteso sul divano. Inoltre la vittima dell’aggressione ha raccontato che, dopo aver discusso con un suo coinquilino, quest’ultimo aveva prelevato da un cassetto della cucina una mannaia e un coltello per poi colpirlo in varie parti del corpo. Proprio in quei frangenti, gli agenti hanno visto un uomo scendere le scale dello stabile e grazie alla descrizione fornita dalla vittima e da altri coinquilini, lo hanno riconosciuto e identificato, prima di procedere all’arresto.

CRONACA