Inclusione e lavoro a Ercolano: stage in Comune per altri 14 diversamente abili

metropolisweb,  

Inclusione e lavoro a Ercolano: stage in Comune per altri 14 diversamente abili

Ercolano. Dalle politiche sociali all’ufficio anagrafe, passando per l’ufficio parchi e giardini: sono i principali settori in cui saranno impiegati gli «stagisti speciali» impiegati al Comune di Ercolano. E’ l’iniziativa promossa dalla squadra di governo cittadino guidata dal sindaco Ciro Buonajuto – attraverso l’assessore alle politiche giovanili Mariarca Cascone – grazie ai progetti di Garanzia Giovani. Sono venti in tutto i tirocinanti destinati a restare in forza all’ente di corso Resina per un anno: «Un esempio di inclusione e integrazione – sottolinea il leader locale di Italia Viva – Un messaggio chiaro a tutta la comunità locale e non solo».

Venti tirocinanti

Sono in tutto 20 i giovani tirocinanti diversamente abili impegnati in un percorso formativo della durata di un anno presso gli uffici del Comune. Il progetto è stato portato avanti dall’assessore alle politiche giovanili Mariarca Cascone. Per la prima volta al Comune potranno essere impiegati portatori di handicap e soggetti svantaggiati grazie ai fondi regionali di Garanzia Giovani. Come consuetudine, i tirocini formativi avranno la durata di un anno con un compenso di 500 euro mensile. «Si tratta di un’altra promessa mantenuta – prosegue il sindaco Ciro Buonajuto – Dopo i primi 6 ragazzi entrati in organico lo scorso maggio, da questa settimana altri 14 ragazzi saranno impiegati per un anno negli uffici comunali. Continuiamo insieme a scrivere pagine di integrazione dando forma e sostanza ad una straordinaria esperienza che sono sicuro arricchirà non solo i ragazzi, ma anche tutti quanti noi. Grazie al progetto di Garanzia Giovani portiamo avanti un’esperienza di cittadinanza attiva, potendo contare su un programma di inclusione reale che garantisce le medesime possibilità di accesso degli altri ragazzi».

La svolta in due mosse

Insomma, una svolta occupazionale per i diversamente abili della città degli scavi. «La convenzione sottoscritta dal Comune permetterà ai  giovani, in possesso dei requisiti previsti dal regolamento della Regione, di svolgere un tirocinio formativo presso il nostro Ente – spiega l’assessore alle politiche giovanili, Mariarca Cascone -. Abbiamo inteso dare seguito a questa misura perché offre la possibilità di potersi misurare con il mondo del lavoro e acquisire competenze che saranno determinanti per il futuro».

@riproduzione riservata

CRONACA