Alberto Dortucci

Ercolano, cantiere alla scuola Giampaglia: gli alunni «trasferiti» alla Iaccarino

Alberto Dortucci,  
In corso gli interventi di restyling attesi da circa dieci anni: assegnate all'istituto di via Semmola otto aule nell'edificio di via Doglie

Ercolano, cantiere alla scuola Giampaglia: gli alunni «trasferiti» alla Iaccarino
La scuola interessata dai lavori

Ercolano. Il nuovo anno scolastico all’ombra del Vesuvio comincia decisamente sotto una cattiva stella per centinaia di alunni di Ercolano. Non bastassero i disagi provocati dai lavori in corso in via Cuparella – chiusa la principale strada d’accesso all’istituto comprensivo Iovino-Scotellaro – arriva il «trasferimento» in via sperimentale di otto classi dell’istituto comprensivo Francesco Giampaglia di via Giuseppe Semmola al primo piano della scuola media Ettore Iaccarino di via Doglie. Un provvedimento adottato d’urgenza dalla giunta comunale guidata dal sindaco Ciro Buonajuto per garantire il diritto allo studio a centinaia di alunni, ma già finito – a meno di una settimana dal suono della prima campanella – al centro di polemiche e proteste da parte dei genitori.

I lavori in corso

Alla base della decisione dell’esecutivo di corso Resina ci sono gli interventi di riqualificazione in corso per l’edificio di via Giuseppe Semmola: un restyling atteso per circa 10 anni – durante cui non sono mancate vere e proprie sollevazioni popolari per le evidenti condizioni di degrado e pericolo dell’immobile – e avviati lo scorso mese di febbraio, con il primo lotto di lavori. «Gli alunni non saranno trasferiti – aveva garantito, all’epoca dell’apertura del cantiere, il sindaco Ciro Buonajuto – ma, al massimo, dovranno sopportare il disagio dei doppi turni». A distanza di sei mesi, la «musica» sembra decisamente diversa.

La nota della preside

Visto l’andamento-lento degli interventi – la consegna dei lavori era inizialmente prevista per il prossimo mese di dicembre – a inizio settembre il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo Francesco Giampaglia ha inviato una nota urgente all’ente di corso Resina per chiedere «ospitalità» all’interno della scuola media Ettore Iaccarino. In particolare, i vertici dell’istituto comprensivo di via Giuseppe Semmola hanno richiesto l’utilizzo di otto aule con annessi servizi igienici al primo piano della struttura di via Doglie perché «lo stato attuale e le difficoltà legate alla mancanza di spazi didattici potrebbero creare difficoltà agli alunni».

L’ok della giunta

Alla luce del parere favorevole della preside della scuola media Ettore Iaccarino, l’esecutivo di corso Resina ha autorizzato, in via sperimentale, il trasferimento degli alunni di otto classi in via Doglie. Un provvedimento accolto con un sospiro di sollievo dalla dirigente scolastica, ma tra malumori e mugugni di diversi genitori.

@riproduzione riservata

CRONACA