Ammazzò la moglie, condannato l’uxoricida di Laviano

Ammazzò la moglie, condannato l’uxoricida di Laviano

Uccise la moglie, condannato

LAVIANO – Condannato a 16 anni di carcere Francesco Cifrodelli, ritenuto responsabile dell’omicidio della moglie Elda Penta. I fatti risalgono al 2015 quando Elda Penta, di 75 anni, fu uccisa dal marito Cifrodelli, pensionato 82enne. Questa mattina, come riporta Asalerno.it, la sentenza, il Gip di Salerno, ha parzialmente accolto le richieste della difesa condannando il Cifrodelli alla pena di 16 anni di reclusione. Soddisfazione da parte della difesa considerate le richieste della Procura che nella requisitoria aveva chiesto la condanna ad anni 30 di reclusione.

L’imputato, difeso dall’avvocato Giovanni Vitale, è attualmente ristretto in regime di arresti domiciliari. Da subito dichiaratosi pentito del gesto. La vicenda sconvolse la piccola cittadina della provincia di Salerno poiché i due coniugi erano molto conosciuti in paese.
Si attende ora il deposito della motivazione per valutare la proposizione dell’appello.


ULTIME NEWS