Castellammare. Raid in via Gesù, giudizio immediato per i tre sicari

metropolisweb,  

Castellammare. Raid in via Gesù, giudizio immediato per i tre sicari

Angri. Sequestrati 40mila prodotti illegali
Genitore picchia il vice preside, prognosi di trenta giorni

Guerra dello spaccio nel rione del clan D’Alessandro, l’Antimafia chiede e ottiene il giudizio immediato per i 3 presunti “pistoleri” di Santa Caterina. La richiesta, firmata dal sostituto procuratore della Dda di Napoli, Giuseppe Cimmarota, riguarda Luigi Russo, Pasquale e Luigi Vitale: tutti arrestati – con l’accusa di lesioni con l’aggravante delle finalità mafiose – per il raid armato che – il 10 settembre del 2017 – portò al ferimento di due persone: Giovan Battista Panariello e Michele De Luca, quest’ultimo fratello di Antonio, ritenuto un pezzo da 90 del clan di Scanzano. Gli imputati finiti alla sbarra dovranno ora scegliere se essere giudicati con il rito ordinario oppure optare per l’abbreviato: soluzione, quest’ultima, che potrebbe aprire le porte a un possibile sconto di pena 

CRONACA