Scafati. Bar Alba, gazebo sequestrato

metropolisweb,  

Scafati. Bar Alba, gazebo sequestrato

Angri. Sequestrati 40mila prodotti illegali
Genitore picchia il vice preside, prognosi di trenta giorni

Sigilli per il gazebo del bar Alba di via Martiri d’Ungheria a Scafati, di proprietà di Alfredo Malafronte e della madre Alba Carotenuto. Da ieri sera è stata limitata la sua attività alla parte interna della struttura, poiché il dehors è stato oggetto di un sopralluogo da parte dei vigili urbani diretti dal maggiore Giovanni Forgione. L’ispezione è scattata per presunte difformità urbanistiche, accertate in un’ispezione completata nella giornata di ieri. E’ stato costatato che la struttura esterna, in uso da ormai due anni, non rispettava i criteri previsti dalla normativa in materia. Infatti i dehors, secondo la legge, dovrebbero essere mobili e non fissi, potendo così essere rimossi in maniera celere in caso di necessità. Per questo, inevitabile, è scattato il sequestro dell’area, che ha costretto così i titolari del bar a continuare la propria attività soltanto in parte della struttura. I 

CRONACA