Rifiuti nell’area mercato di Torre del Greco: due giorni di bonifiche dopo l’allarme sanitario

Alberto Dortucci,  

Rifiuti nell’area mercato di Torre del Greco: due giorni di bonifiche dopo l’allarme sanitario
La discarica a cielo aperto a due passi da scuola e mercato

Torre del Greco. Due giorni di «grandi pulizie» per cancellare la discarica finita in varie occasioni al centro di accese proteste – finite, complici le telecamere di Striscia la Notizia, alla «ribalta» nazionale – e restituire decoro e sicurezza igienico-sanitaria a un’area frequentata ogni giorno da centinaia di bambini diretti a scuola e massaie alle prese con acquisti e spese di generi alimentari.A due mesi dall’allarme lanciato dalla commissione trasparenza guidata dall’ex vicesindaco Romina Stilo – pronta a inviare, insieme alla pentastellata Santa Borriello e al poliziotto Ciro Piccirillo, un dossier al prefetto di Napoli per denunciare i potenziali pericoli per la salute pubblica – l’amministrazione comunale corre finalmente ai ripari e pianifica, insieme alla ditta Nu incaricata dei servizi di igiene urbana all’ombra del Vesuvio, un doppio intervento straordinario presso l’area mercatale di via Circumvallazione e il tratto di via Cavallerizzi a ridosso dell’istituto comprensivo «Sauro-Morelli».

I netturbini della ditta Buttol – come concordato con il dirigente del settore ambiente del Comune, Gennaro Russo – entreranno in azione lunedì 15 e martedì 16 novembre per portare via tutti i rifiuti accumulati tra le due sedi dell’istituto comprensivo e a ridosso dell’area mercatale.

Per consentire le operazioni in tutta sicurezza, il comandante dei vigili urbani ha ordinato per i due giorni di interventi il divieto di sosta con rimozione forzata dalle ore 7 a mezzanotte nell’area mercato e dalle 7 alle 18 in via Cavallerizzi.

@riproduzione riservata

CRONACA