Turris macchina da gol. Terzo miglior attacco dalla A alla Lega Pro

metropolisweb,  

Turris macchina da gol. Terzo miglior attacco dalla A alla Lega Pro

Il tridente corallino Giannone – Santaniello- Leonetti è sul podio del calcio italiano. La Turris infatti è la terza squadra ad aver fatto più gol nei tornei professionistici dalla Serie A alla Lega Pro. Sono ventisette le reti messe a segno finora dalla formazione allenata da Bruno Caneo in questo campionato. Meglio hanno fatto soltanto l’Inter di Simone Inzaghi con ventinove ed il Renate, altra squadra militante in terza serie come i torresi, con trentadue. È sicuramente un altro attestato importante che certifica la bontà del lavoro che si sta facendo a Torre del Greco sotto l’aspetto dell’idea di gioco e della pericolosità della manovra nella metà campo avversaria. Caneo ha sempre dato merito ai suoi ragazzi per l’abnegazione e l’ambizione che ci stanno mettendo quotidianamente in allenamento ma gli applausi vanno anche a lui ed al suo staff. L’exploit contro il Catanzaro è stato il giusto premio per questo allenatore che non ha mai rinnegato i suoi principi di gioco nemmeno quando i risultati non gli davano ragione come accadeva la scorsa stagione. Ora sta raccogliendo i frutti di un lavoro partito lo scorso 21 febbraio quando Colantonio decise di esonerare Franco Fabiano. La rivoluzione estiva ha portato tanta qualità in ogni zona del campo e responsabilizzato ancora di più un leader come Giannone che non ha mai avuto un rendimento così nell’arco della sua carriera.

Stadio
Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, ai nostri microfoni ha aperto all’utilizzo dei fondi previsti dal P.N.R.R. per quanto riguarda un possibile nuovo stadio a Torre del Greco. Quello del Liguori, costato oltre 2 milioni di euro tra un restyling e l’altro, resta un tema cruciale anche per la pianificazione futura da parte di Colantonio. Nella giornata di ieri, c’è stato un contatto telefonico tra il numero uno della Serie C ed il sindaco Giovanni Palomba.
L’Amministrazione ha indetto nella giornata di mercoledì una riunione a Palazzo Baronale in cui saranno presenti il primo cittadino, esponenti della dirigenza corallina ed anche Francesco Ghirelli (probabilmente via Skype) per studiare dettagliatamente tutto l’iter previsto per mettere in moto la cosiddetta macchina organizzativa. È un’occasione da non perdere per la città e la Turris che si è detta già disponibile a fare la sua parte in ogni modo. D’altronde lo stadio è uno degli asset fondamentali per aumentare la portata del progetto ambizioso varato dal patron Colantonio che ha voglia di portare sempre più in alto i colori rosso corallo. Adesso la palla passa alle istituzioni cittadine.
Bruno Galvan

CRONACA