Torre Annunziata. Il Comune caccia la mamma del boss Gallo, alias ‘o Pisiello

metropolisweb,  

Torre Annunziata. Il Comune caccia la mamma del boss Gallo, alias ‘o Pisiello

Palma Campania. Induce minore a mandargli foto erotiche dietro minaccia, ragazzo in carcere
Neonato morto al San Leonardo, ginecologo rinviato a giudizio

 Il Comune di Torre Annunziata caccia la mamma del boss Gallo dall’appartamento nel Parco Penniniello. È abusiva. Non ha nessun titolo e permesso a vivere in quella casa che invece è destinata ad ospitare ad una famiglia che aveva presentato la richiesta già nel 2014 e che solo oggi è riuscita ad ottenere il via libera per l’occupazione. 

L’ordine di sfratto notificato ieri mattina porta il nome di Annunziata De Simone, madre di Francesco Gallo, alias «Francuccio o’ Pisiello» attualmente detenuto al 41 bis. La donna vive all’interno 10 dell’isolato 22 negli appartamenti popolari di via Settetermini. Un agglomerato di case popolari che il Comune ha affidato regolarmente a centinaia di famiglie povere ma che invece, sul fronte opposto, sta cercando di strappare ad un esercito di abusivi.

+++L’ARTICOLO COMPLETO OGGI SU METROPOLIS QUOTIDIANO+++ 

CRONACA