Portici, clochard insultata e aggredita da una gang di bulli

Daniele Gentile,  

Portici, clochard insultata e aggredita da una gang di bulli

San Silvestro. A Portici un 49enne ricoverato per ustioni. Trentacinque feriti, anche un bambino
Sangue sulle strade. Scontro frontale, 4 morti

Portici. Clochard aggredita dai baby-teppisti, sputi e lancio di spazzatura: i cittadini intervengono in difesa della donna senza fissa dimora. La vicenda si è verificata la scorsa sera in via Armando Diaz e ha lasciato tutti sgomenti: a finire alla mercé di un gruppo di baby-balordi è toccato a Maria, storica clochard di Portici. L’anziana – conosciuta proprio per il suo frequente bazzicare per strade della città della Reggia – intorno alle 20:30 di domenica è stata raggiunta da un gruppo di giovani composto da cinque ragazzi e ragazze che, senza esitare, hanno iniziato a inveire contro di lei. Dopo una serie di insulti i giovani sono passati alle maniere forti: sputi, lancio di immondizia e spintoni alla clochard, rimasta letteralmente in balia dei “bulli”.

+++ leggi l’articolo completo OGGI in edicola su Metropolis Quotidiano +++

CRONACA