Follia su TikTok: finto malore per saltare il traffico della Statale sorrentina

Salvatore Dare,  

Follia su TikTok: finto malore per saltare il traffico della Statale sorrentina

Hanno seriamente rischiato di provocare un incidente lungo i tornanti della Statale Sorrentina 145. E tutto per uno “scherzo”, se così si può definire, mentre la strada è invasa da centinaia di vetture, van e moto che procedono a passo d’uomo verso Napoli. La ragione probabilmente della “goliardata”, assai pericolosa, è la solita: quella di ottenere visibilità sui social network, cercare click e like, diventare per qualche istante una sorta di celebrità. I protagonisti sono tre ragazzi che hanno finto un malore in auto per saltare il traffico infernale della Sorrentina. La scena è interamente ripresa con il telefono cellulare di uno dei giovani. Il filmato è stato subito caricato su TikTok.

Il risultato? Manco a dirlo, il video è ben presto divenuto virale, ha catturato migliaia di visualizzazioni e circola velocemente nelle chat di WhatsApp. La certezza è che la “prodezza” risale a pochi giorni fa, molto probabilmente un fine settimana. Sì, perché di solito, sia il sabato sia la domenica, la Statale Sorrentina 145 è presa d’assalto da centinaia di “pendolari del mare” che, lasciando stabilimenti balneari e lidi della penisola, rientrano nel pomeriggio verso la zona vesuviana e Napoli. In questo “esercito” di bagnanti, c’erano anche i tre ragazzi autori del filmato. Sono in auto e si trovano a Vico Equense, diretti – lungo la litoranea dove si trova il famoso lido Bikini – in direzione Napoli. La fila appare interminabile, fa caldo e si procede con assoluta lentezza. Probabilmente, provati per l’attesa, hanno deciso di trovare la “soluzione” per risolvere il problema e liberarsi della morsa del traffico. Pochi istanti e uno dei ragazzi, seduto accanto all’amico che è al volante, si sdraia ed estrae anche un fazzoletto bianco. L’auto inizia a saltare tutti i veicoli in fila. Il clacson invita tutti a lasciare spazio e far passare la macchina. Per chi vede quella vettura procedere a tutta velocità non ci sono dubbi: è un viaggio disperato verso il primo ospedale della zona, magari il San Leonardo di Castellammare di Stabia. Alcuni automobilisti addirittura tentano di aiutare i ragazzi che intanto vanno via veloce prendendo in giro coloro che sono imbottigliati nel traffico. A un certo punto, uno dei ragazzi teme che possano essere scoperti. «Attento con questo telefono! Non ti fare vedere, sennò se ne accorgono tutti» viene redarguito il giovane seduto dietro. Fortunatamente, nessun incidente ma, a quanto pare, anche le forze dell’ordine – allertate da qualche segnalazione dopo la diffusione del filmato  – stanno valutando il da farsi.

CRONACA